Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 27

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 166

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 305

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 444
Orientarsi: Tai Ji, Qi Cong, Shi Pa nel cuore della Valmarecchia | Idea Viaggi

Orientarsi: Tai Ji, Qi Cong, Shi Pa nel cuore della Valmarecchia

di

1005654_10201286721077271_955832337_n

Ciao a tutti!

Mi sono presa una pausa non per vacanza, ma per l’intensificarsi del lavoro in hotel, che, come prevedibile, è aumentato tantissimo!

Eccomi qua con una “novella” nuova: una scoperta interessantissima nel cuore della Valmarecchia, un festival dedicato al Benssere ma non nel senso “classico” del termine.

Ho visto infatti passeggiare per le splendide piazze di Pennabilli (la cittadina del mitico Tonino Guerra) monaci buddisti, maestri  Taoisti danzare con il corpo, con lo spirito e con il respiro. Mi sono emozionata con la danza della scomposizione del Mandala tibetano, scoperto una grande energia interiore legata a quel luogo e quel momento.

 1070046_10201293766653406_743403833_n

Ma andiamo per ordine: Orientarsi è un festival giunto alla sesta edizione, organizzato per le vie e il centro di Pennabilli, città del grande poeta Tonino Guerra, dal fascino storico irresistibile.

Si è appena concluso: è durato 3 giorni, il 19-20-21 luglio 2013.

Lungo le piazze, i giardini e le vette di questa “sella” di territorio tra Penna e Billi, le due alture, si sono susseguiti spettacoli, conferenze (avute luogo anche all’interno di scuole e del teatrino della città), lezioni aperte e incontri formativi sulla nuova (e nello stesso tempo antichissima) coscienza dell’esistere.

I “topics” prevalenti degli appuntamenti: Qi Cong, Tai Ji, creazione di mandala, Kun Fu, Ayurveda, Yoga, Shatzu etc…

Io ho assistito ad una bellissima lezione aperta, sabato, in un luogo fatato: l’orto dei frutti dimenticati, un giardino su un pendio con piante antiche e rarissime. Il maestro Franco Nocchi, della scuola Hu Jin di Pisa, ha cercato di spiegare i segreti millenari dei monaci tibetani per preservare la muscolatura profonda e i tendini. In un contesto dall’aura energetica fortissima, ho vissuto un’emozione liberatoria e allo stesso tempo di consapevolezza. Sarebbero troppo poetico descrivere le mie sensazioni, e forse non è luogo adatto.

Quello che vorrei comunicare è soprattutto la costante presenza (spiritualmente fortissima) dei monaci tibetani del monastero di Gaden in India, a testimonianza del loro dramma e di quanto, seppur a chilometri di distanza, si possa essere a sostegno di popoli bisognosi d’aiuto e maestri di vita. Orientarsi ha offerto tanti i modi per sostenere il Tibet. Eccone due: la marcia dell’amicizia con il popolo tibetano la domenica pomeriggio nei vicoli di Pennabilli, il concerto del maestro Franco Nocchi stesso (che oltre a docente universitario di medicina tradizionale cinese  e psicopedagogia dei gruppi, maestro di arti marziali e taoismo, è pure compositore musicale) presso il teatro Vittoria, questa sera. Parte dell’incasso  di Tai Chi Blues for Tibet (questo il nome del concerto) sarà devoluto al popolo tibetano.

404416_10201287159608234_574670071_n

E poi la via del Roccione: meravigliosa! A strapiombo sul monte, in una via a dir poco suggestiva, si susseguivano stand per farsi massaggiare. Shatzu, riflessologia, metaginnastica e tanto altro. Campane tibetane e didgeridoo scandivano la colonna sonora della passeggiata.

1003730_10201280938212703_88731879_n

 Un pomeriggio e una serata ricca di consapevolezza: sempre il maestro Franco Nocchi, nella dimostrazione serale di arti marziali dei suoi ragazzi, ha voluto lasciare una “pillola” di riflessione per spirito e corpo: “Ricordate un momento di colma felicità: un momento in cui qualcuno vi ha detto parole ricche di significato che vi hanno fatto gioire pienamente. Respirate, sentite il battito del cuore e ripetetele, tornando con la memoria in quel momento. Sarà il vostro mantra guaritore”.

971329_10201280927012423_206289842_n

Grazie maestro, anzi….Jin Li Sifu! Ci vediamo a Orientarsi 2014.

Si ringrazia per le immagini Florido Venturi.

Pagina Facebook Orientarsi: Orientarsi Festival Internazionale del Benessere Pennabilli – RN

 

 

2 commenti

  1. michela scrive:

    sono atmosfere rare e suggestive – un benessere profondo per l’anima e per il corpo anche tecniche importanti che grazie ai maestri come Franco Nocchi non vanno perdute -

  2. Lara Badioli scrive:

    Ciao Michela! Ho avuto anche io la sensazione di enorme “preziosità” delle tecniche e delle filosofie eterne raccontate ad Orientarsi. Io non mancherò assolutamente alla prossima edizione!

Commenta l'articolo